Sirio Fusani | Biografia
Graphic design, web, corporate, advertising
2
page,page-id-2,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.6,wpb-js-composer js-comp-ver-4.10,vc_responsive
team_image

Sirio Fusani

Sono un Graphic Designer freelance, appassionato da sempre di arti visive e comunicazione. Ho lavorato e collaborato con diverse agenzie di comunicazione, sono specializzato nella corporate identity, nel branding e nel print design. Mi piace esplorare altri campi, come creare grafiche per siti web e profili Social dei clienti. Amo la musica: l’ho sognata, l’ho fatta, la trovo continuamente in tutte le cose che mi stanno intorno. Sono Art Director a Mediaformat.

Poche ma buone, le regole da seguire in questo mestiere. Spesso incontro clienti e colleghi diversissimi da me; da ognuno cerco di prendere quello che mi manca, le loro esperienze, per trovare stimoli nuovi.

 

ISPIRAZIONE

 

Altre discipline visive sono in grado di offrire una nuova prospettiva. Invece di guardare solo al mio settore specifico, vado a mostre fotografiche, guardo vecchi film, ascolto musica, leggo libri e frequento altri professionisti. Questo mi aiuta a evitare semplicemente di ripetermi, di stancarmi “visivamente”, di non avere stimoli.

 

LA FORMA SEGUE ALLA FUNZIONE

 

Prima di iniziare la progettazione di qualsiasi cosa, imparo il più possibile ciò che c’è da sapere su quello a cui sto lavorando, ciò che fa, quello che è destinato a trasmettere, e come sarà prodotto. Trattare il progetto come una persona, e chiedersi che film preferisca, il colore, o la rivista. Il design sarà plasmato da queste risposte e più si sa, più facile sarà iniziare.

 

SEMPLIFICARE

 

C’è un motivo per ogni elemento di design. Utilizzare pochi caratteri, linee, forme, cornici, colori. Questo non significa sempre tendere ad un approccio minimale, significa solo capire che tutto ciò che stai facendo è trasmettere. Spesso e volentieri tre colori sono tutto ciò di cui c’è bisogno, e due di loro sono già scelti (bianco e nero), quindi di solito c’è solo bisogno di trovare un colore. E nel Corporate, si sa, il colore è di solito blu o rosso…

 

CONDIVIDERE LA CONOSCENZA

 

Quasi tutto quello che ho imparato, l’ho imparato da amici e colleghi di lavoro, anche non necessariamente su progetti comuni, ma a volte solo perché hanno consigliato un sito web o un libro, o semplicemente perché si lavora nella stessa stanza. Potrebbe essere semplice come l’apprendimento di una scorciatoia da tastiera (che, per inciso, si dovrebbe cercare di imparare perché potrebbe salvare i polsi, in futuro, come imparare ad essere a proprio agio con l’utilizzo di un mouse con la mano sinistra – altro cosa che un collega ha suggerito), o complesso come l’apprendimento di un nuovo stile di design che potrebbe trasformare una carriera. Tutto ciò lo metto in comune, per continuare a condividere e a crescere.